Diario di viaggio Lago di San Domenico

Il lago di San Domenico e le aree limitrofe sono parte della Riserva Naturale Regionale del Lago di San Domenico e del Lago Pio .Il bacino lacustre di origine artificiale, è alimentato dal sistema sorgentizio del fiume Sagittario, che nasce poco a vale del paese di Villalago; nello stesso bacino confluiscono le acque della sorgente Sega” che nasce dagli anfratti della Valle di Prato Cardoso e si riversa nel lago dopo pochi metri La fauna ittica è rappresentata quasi esclusivamente dalla trota fario, mentre in superficie si segnala la presenza dell’avifauna di passo che a volte presenta caratteristiche di stanzinalità.

Lago di San Domenico
Lago di San Domenico
Eremo di San Domenico
ponte Eremo di San Domenico

Lungo i fiume Sagittario sono presenti alcuni nuclei di gambero di fiume La vegetazione è tipica della fascia della media montagna appenninica, ma evidenzia un’ampia varietá di piante rare e endemiche, testimoni delle passate vicende bioclimatiche Lago di Domenenico  La presenza dell Eremo di San Domenico, ricorda la specifica religiositä del’area quale centro di riflessione e meditazione, anche percorrendo i due sentieri che raggiungono il paese In località Fonte Vecchia, prossima al paese, è visitabile un antico mulino ad acqua perfettamente funzionante.

Annunci